Camogli

CAMOGLI

Camogli si trova in una zona ricca di attrazioni e di luoghi da visitare. Dalla locanda si accede facilmente alla suggestiva passeggiata sul lungomare lungo la famosa spiaggia e alla splendida Basilica di Santa Maria Assunta da dove si raggiunge il secolare Castello della Dragonara, antica sede politica e un tempo sicuro riparo dalle incursioni nemiche. Il Museo Marinaro di Camogli espone una collezione di oggetti appartenenti alla tradizione storica della Marina, quando Camogli, all’apice del suo sviluppo, era soprannominata Città dei 1000 bianchi velieri: oltre mille velieri erano posseduti e comandati da armatori Camoglini, quasi un terzo dell’intera flotta mercantile italiana. Al suo interno si ammirano bussole, manoscritti del XIX secolo e tele raffiguranti scene di mare; il tutto donato all’Istituto dalle famiglie dei naviganti Camoglini. Camogli è celebre per tre feste da non perdere. La Sagra del Pesce si svolge ogni seconda domenica di Maggio: impiega una padella d’acciaio di 4 metri di diametro – entrata nel Guiness dei primati come la più grande del mondo! La Stella Maris, in Agosto, una spettacolare processione sul mare illuminata dalle torce e da migliaia di lumini di cera adagiati sull’acqua dopo il tramonto che si conclude a Punta Chiappa (promontorio di Portofino) con una suggestiva messa. La festa patronale che alla sera propone una spettacolare processione di Cristi e il tour del paese con l'Arca della Madonna es i conclude con magnifici fuochi d'artificio e due immensi falò che, dopo mezzanotte, incendiano la spiaggia con le loro altissime fiamme.

Locanda I Tre Merli

san fruttuoso

Tra Camogli e Portofino, l’Abbazia di San Fruttuoso di Capodimonte col suo borgo è uno dei monumenti più belli della costa ligure; nascosto in una piccola insenatura incontaminata, raggiungibile solamente a piedi o con il battello che parte dall’approdo di fronte alla nostra Locanda. Accanto all’abbazia troverete un’antichissima chiesa e il sepolcro della famiglia genovese Doria, ai quali si deve la vicina torre di difesa risalente al XVI secolo. Nelle acque antistanti, riposa il Cristo degli Abissi, protettore dei subacquei e venerato con la messa notturna del 30 di agosto. L’Abbazia di San Fruttuoso è proprietà del FAI (Fondo Ambiente Italiano) di cui la Locanda I Tre Merli è sponsor.




San Fruttuoso Camogli

parco di portofino

La Locanda I Tre Merli di Camogli è compresa nel territorio del Parco Naturale Regionale di Portofino, un’oasi protetta che include Portofino, magnifico borgo di case colorate circondato da una vegetazione di ulivi e cipressi. Una meta ambita, un luogo incantevole che ha conquistato il turismo d’élite per i suoi spettacolari paesaggi, le raffinate botteghe e i deliziosi ristoranti. Per gli amanti dell’escursionismo, molte sono le passeggiate all’interno del Parco di Portofino; a piedi si possono raggiungere anche la romanica Chiesa di San Nicolò di Capodimonte, l’Abbazia di S. Fruttuoso e il Santuario di Nostra Signora del Boschetto, che sono, assieme alla Chiesa di San Rocco, gli edifici religiosi da non perdere. Il primo, sul sentiero che conduce a Punta Chiappa, conserva una mirabile facciata in pietra viva del XII secolo; il secondo, raccoglie gli ex voto della marineria e si erge sul luogo dove la tradizione vuole si apparsa la Madonna.

Parco di Portofino San Nicolò

riserva marina di portofino

Alloggiando alla Locanda I Tre Merli, potrete cimentarvi in favolose immersioni subacquee; assistiti dal centro convenzionato B&B Diving Center, scoprirete l’incantevole bellezza dei fondali della Area Marina Protetta di Portofino, uno dei paradisi sottomarini del Mediterraneo.

Cristo degli Abissi Camogli

rapallo e recco

Da Camogli si raggiunge rapidamente in treno o in auto Rapallo, rinomata località turistica con uno splendido golf club 18 buche. Recco, celebre capitale gastronomica della regione ligure, si raggiunge invece a piedi o col battello.

Rapallo

rapallo e recco

Spingendosi verso ovest, si arriva a Genova: una città dalla cultura secolare, dominatrice degli oceani ai tempi della repubblica marinara e oggi città ricca di storia e innumerevoli attrazioni, come l’Acquario più grande d’Europa, il centro storico patrimonio dell'umanità UNESCO e l’importante Salone Nautico Internazionale.








Genova

cinque terre

Le Cinque Terre (« Sinque Taere » in ligure, Patrimonio dell'Umanità UNESCO) sono un frastagliato tratto di costa della riviera ligure di levante situato nel territorio della provincia della Spezia tra Punta Mesco e Punta di Montenero, nel quale si trovano cinque borghi o, come si diceva anticamente, terre, qui elencati da ovest verso est: Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore. Grazie alle caratteristiche geografiche ed antropomorfiche del territorio dove sorgono, le Cinque Terre costituiscono una delle principali attrattive turistiche della riviera spezzina, e in generale della Liguria, per il loro contesto orografico collinare naturalmente aspro ed accidentato, addolcito dalla costruzione di terrazzamenti o fasce per la coltura delle vigne, che cala verso il mare con forti pendenze. Nei punti in cui il mare si insinua serpentinamente nella terra sorgono i borghi, snodati a seguire la naturale forma delle colline.

Vernazza Cinque Terre